Sentenza Blocco Perequazioni 2012-2013

Cari Colleghi,

l’attesa sentenza della Corte Costituzionale (all. 1) finalmente è stata pubblicata e dichiara l’illegittimità costituzionale del blocco della perequazione automatica per gli anni 2012-2013.

Come potrete leggere, la Corte Suprema ha infatti stabilito l’incostituzionalità dell’art. 24 del D.L. n.201/2011 che aveva previsto il blocco della perequazione automatica per i trattamenti pensionistici di importo superiore a tre volte il minimo INPS.

Come sapete, la Corte Costituzionale è stata sollecitata a pronunciarsi sull’argomento grazie all’iniziativa giudiziaria attivata da Federmanager e Manageritalia presso il Tribunale di Palermo che aveva accolto le nostre obiezioni e aveva rinviato il giudizio di legittimità costituzionale alla Suprema Corte.

La Consulta, con la sentenza n. 70/2015, ha pienamente accolto le motivazioni poste alla base dei nostri ricorsi giudiziari dichiarando espressamente che “Risultano, dunque, intaccati i diritti fondamentali connessi al rapporto previdenziale, fondati su inequivocabili parametri costituzionali: la proporzionalità del trattamento di quiescenza, inteso quale retribuzione differita (art. 36 Costituzione) e l'adeguatezza (art. 38). Quest'ultimo è da intendersi quale espressione certa, anche se non esplicita, del principio di solidarietà» (art. 2) e «al contempo attuazione del principio di eguaglianza (art. 3)”.

Si sottolinea la grande valenza politica dell’azione condotta da Federmanager e Manageritalia e che corona il grande impegno profuso in questi anni a tutela dei pensionati.

Alleghiamo anche il comunicato (all. 2) che abbiamo diramato in concomitanza alla presente e faremo quanto possibile per accelerare i tempi per la restituzione di quanto impropriamente non riconosciuto dall’INPS.

Vi anticipiamo, infine, che lunedì ne daremo comunicazione agli associati e ai cosiddetti “proseliti Fasi” con un’apposita e-mail.

Giorgio Ambrogioni

ALLE ASSOCIAZIONI E AI SINDACATI TERRITORIALI
ALLE UNIONI REGIONALI
AI COMPONENTI DELLA GIUNTA ESECUTIVA
AI COMPONENTI DEL CONSIGLIO NAZIONALE
AI COMPONENTI DELLA DELEGAZIONE FEDERALE
AI COMPONENTI DELLA COMM. LAVORO E WELFARE
AI PRESIDENTI DEGLI ENTI COLLATERALI
AI COMPONENTI DEL COORDINAMENTO GRUPPO GIOVANI
AI COMPONENTI DEL COMITATO NAZIONALE DI COORDINAMENTO DEI GRUPPI PENSIONATI
ALLE COMPONENTI DEL GRUPPO MINERVA
AI COORDINATORI DEI COORDINAMENTI NAZIONALI DI RSA

FMPROT N. 160-2015

Leggi la Sentenza
Leggi il Comunicato

Utilizziamo i cookies per migliorare la tua esperienza. Proseguendo nella navigazione ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa estesa.