La cessione del Credito d’Imposta esteso ai lavori edili antisismici

Cari colleghi,

l’Agenzia delle Entrate ha recentemente precisato che il credito d’imposta relativo ai lavori di ristrutturazione edile per scopi antisismici può essere ceduto ad un Consorzio o Rete d’Imprese riconosciuti, o alle stesse Aziende o a Subappaltatori di esse.

L’entità di tali crediti è particolarmente elevato, infatti è del 50% fino ad un massimo di 96.000€ per i lavori di normale ripristino, ma può salire al 70% o all’80% se porta anche ad un recupero di uno o due punti dei coefficienti di classe antisismica. Se poi i lavori riguardano parti comuni condominiali, i crediti raggiungono rispettivamente il 75% e l’85%.

Potrà essere utile un approfondimento, collegandovi al seguente link.

Buona lettura!

Utilizziamo i cookies per migliorare la tua esperienza. Proseguendo nella navigazione ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa estesa.